Seleziona una pagina

Oggi vogliamo presentare la nuova nata di casa Juki la macchina Punto di Copertura MCS1500.

Orli e finiture professionali con la Punto Copertura Juki MCS1500

Realizzata sulla base delle ultradecennali e super collaudate tagliacuci Juki MO600 la MCS 1500 offre delle caratteristiche uniche in macchine di questo genere: la prima cosa che vogliamo segnalare è il trasporto quadrato, ripreso dalle macchine industriali e tipico delle Juki, che permette di trasportare in maniera assolutamente uniforme qualsiasi materiale.

Test di cucitura con la Punto di Copertura MCS1500

Appena ricevuta la prima macchina l’abbiamo sottoposta a test di cucitura molto stressanti e abbiamo potuto accertarci dell’assoluta perfezione del trascinamento dei tessuti.

Anche su materiali molto scadenti che su altre macchine tendono continuamente ad incepparsi con risultati non propriamente “professionali” e creano non pochi problemi con punti saltati o ammucchiati, con la Punto di Copertura Juki MCS1500 abbiamo ottenuto cuciture precise anche sulle pieghe dei pantaloni di tute felpate.

La seconda segnalazione è il piedino premistoffa in dotazione: molto ampio e rialzato in punta permette di inserire il tessuto senza necessità di azionare la leva, ma la cosa bella è che è realizzato come i piedini compensatori delle macchine industriali: sia il lato destro che il sinistro si sollevano permettendo di seguire perfettamente come guida un bordo, con risultati veramente professionali.

Inoltre la pressione del piedino è regolabile tramite una comoda manopola per avere punti precisi su qualsiasi materiale, dai più delicati a quelli più corposi. Sul lato destro della macchina come su tutte le taglia e cuci Juki  si trovano le regolazioni della lunghezza del punto e del differenziale che consente di adattare il trasporto al tipo di materiale su cui si cuce. Frontalmente ci sono le regolazioni delle tensioni degli aghi comode e facilmente accessibili.

Inflatura facile del crochet

L’infilatura del crochet: facilissima

L’infilatura del crochet (di solito scomoda) è facilitata da un pulsante che permette di sganciarlo in modo che si trovi in posizione comoda per l’infilatura. Anche il tagliafilo posizionato a sinistra della leva alzapiedino è molto pratico per tagliare  i fili al termine della cucitura.

 

La Juki MCS 1500 usa normali aghi per macchine casalinghe

 

Aghi standard per normali macchine da cucire

Un’altra cosa che ci ha bene impressionati è che la macchina a differenza di tutti gli altri modelli simili, utilizza aghi standard per normali macchine da cucire per cui è possible usare gli aghi che si trovano dappertutto senza dover mettersi alla ricerca di aghi speciali quasi introvabili.

 

 

 

 

La Juki MCS 1500 permette di cucire il punto copertura con 2 aghi stretto, largo e anche con 3 aghi per capi di biancheria intima. È possibile anche realizzare cuciture con il punto catenella.

Il punto catenella è molto utile per capi particolarmente elastici

 

L’unica piccola pecca è che anche potendo la macchina realizzare il punto catenella, molto valido per la cucitura dei fianchi dei pantaloni e di capi molto elasticizzati, il piedino specifico è un accessorio opzionale.

Ma tenendo conto della qualità del prodotto e della perfezione del punto ci si può passare sopra.